Le rime di Francesco Petrarca: tratte da' migliori esemplari, Opseg 2

Naslovnica
nella stamperia Giuliari, 1799
0 Recenzije
Recenzije se ne potvrđuju, ali Google provjerava ima li lažnog sadržaja i uklanja ga kad ga otkrije
 

Što ljudi govore - Napišite recenziju

Na uobičajenim mjestima nismo pronašli nikakve recenzije.

Odabrane stranice

Ostala izdanja - Prikaži sve

Uobičajeni izrazi i fraze

Popularni odlomci

Stranica 41 - 1 terzo cerchio serra, La rividi più bella, e meno altera. Per man mi prese, e disse : In questa spera Sarai ancor meco, se '1 desir non erra : I' son colei che ti die' tanta guerra, E compiè
Stranica 123 - Vergine, i' sacro e purgo al tuo nome e pensieri e 'ngegno e stile, la lingua e '1 cor, le lagrime ei sospiri: scorgimi al miglior guado e prendi in grado i cangiati desiri.
Stranica 165 - Poi che deposto il pianto e la paura / pur al bel volto era ciascuna intenta, / per desperazion fatta sicura, / non come fiamma che per forza è spenta, / ma che per se medesma si consume, / se n'andò in pace l'anima contenta, / a guisa d'un soave e chiaro lume / cui nutrimento a poco a poco manca, / tenendo al fin il suo caro costume. / Pallida no ma più che neve bianca / che senza venti in un bel colle fiocchi, / parea posar come persona stanca: / quasi un dolce dormir ne...
Stranica 120 - Tre dolci e cari nomi ha' in te raccolti, Madre, figliuola e sposa; Vergine gloriosa, Donna del Re che nostri lacci ha sciolti, E fatto 'l mondo libero e felice; Nelle cui sante piaghe, Prego ch' appaghe il cor, vera beatrice.
Stranica 11 - La vita fugge e non s' arresta un' ora; E la morte vien dietro a gran giornate; E le cose presenti e le passate Mi danno guerra, e le future ancora; E '1 rimembrar e 1' aspettar m' accora Or quinci or quindi sì, che 'n veritate, Se non eh' i' ho di me stesso pietate, I' sarei già di questi pensier fora.
Stranica 96 - Dicean tra lor, perch' abito sì adorno, Dal mondo errante a quest' alto soggiorno , Non salì mai in tutta questa etate. Ella contenta aver cangiato albergo Si paragona pur coi più perfetti , E parte ad or ad or si volge a tergo , Mirando s' io la seguo, e par ch' aspetti; Ond' io voglie e pensier tutti al ciel ergo, Perch' io l' odo pregar pur ch' i' m
Stranica 162 - U' son or le ricchezze? u' son gli onori E le gemme e gli scettri e le corone, Le mitre con...
Stranica 49 - Poco mancò ch'io non rimasi in cielo. 87 xxvi rEFIRO torna, e '1 bel tempo rimena, ' E i fiori e l'erbe, sua dolce famiglia, E garrir Progne e pianger Filomena, E primavera candida e vermiglia. Ridono i prati, e '1...
Stranica 4 - 1 cielo ove '1 tuo core aspira, Dove è viva colei ch'altrui par morta, E di sue belle spoglie Seco sorride e sol di te sospira; E sua fama, che spira In molte parti ancor per la tua lingua, Prega che non estingua, Anzi la voce al suo nome rischiari, Se gli occhi suoi ti fur dolci nè cari.

Bibliografski podaci