Rime

Naslovnica
F. Le Monnier, 1851 - Broj stranica: 473
0 Recenzije
Recenzije se ne potvrđuju, ali Google provjerava ima li lažnog sadržaja i uklanja ga kad ga otkrije
 

Što ljudi govore - Napišite recenziju

Na uobičajenim mjestima nismo pronašli nikakve recenzije.

Odabrane stranice

Uobičajeni izrazi i fraze

Popularni odlomci

Stranica 260 - E compie' mia giornata innanzi sera. Mio ben non cape in intelletto umano: Te solo aspetto, e, quel che tanto amasti, E laggiuso è rimaso, il mio bel velo. Deh perchè tacque ed allargò la mano ? Ch' al suon de' detti sì pietosi e casti Poco mancò ch
Stranica 443 - n altrui pena Tempo si spende, in qualche atto più degno O di mano o d'ingegno, In qualche bella lode, In qualche onesto studio si con verta: Così qua giù si gode, E la strada del ciel si trova aperta.
Stranica 103 - Qui cantò dolcemente, e qui s' assise; Qui si rivolse, e qui rattenne il passo; Qui co' begli occhi mi trafisse il core; Qui disse una parola, e qui sorrise; Qui cangiò '1 viso.
Stranica 128 - Pace non trovo , e non ho da far guerra ; E temo, e spero; ed ardo, e son un ghiaccio ; E volo sopra '1 cielo , e giaccio in terra ; . E nulla stringo, e tutto '1 mondo abbraccio. Tal m' ha in prigion, che non m'apre né serra ; Né per suo mi riten , né scioglie il laccio; E non m...
Stranica 1 - ... 1 van dolore, ove sia chi per prova intenda amore, spero trovar pietà, non che perdono. Ma ben veggio or sì come al popol tutto favola fui gran tempo, onde sovente di me medesmo meco mi vergogno...
Stranica 266 - n belle donne oneste atti soavi Sono un deserto, e fere aspre, e selvagge. SONETTO. QUEL Rosignuul che sì soave piagne Forse suoi figli, o sua cara consorte, Di 'dolcezza empie il cielo e le campagne Con tante note sì pietose e scorte, E tutta notte par che m' accompagne, E mi rammento la mia dura sorte ; Ch' altri che me non ho di cui mi lagne ; Che 'n Dee non credev
Stranica 88 - Non era l'andar suo cosa mortale ma d'angelica forma, e le parole sonavan altro che pur voce umana; uno spirto celeste, un vivo sole fu quel ch'i' vidi, e se non fosse or tale, piaga per allentar d'arco non sana.
Stranica 116 - Eran quel dì a vederle ; Qual si posava in terra, e qual su l'onde ; Qual con un vago errore Girando parea dir: 'Qui regna Amore.
Stranica 69 - 1 mondo brama Per sollicito studio posso farme ; Potrebbe forse aitarme Nel benigno giudicio una tal fama . Certo il fin de' miei pianti , . Che non altronde il cor doglioso chiama , Vien da' begli occhi al fin dolce tremanti , Ultima speme de...
Stranica 51 - Ch' è sol di lei, sicch' altra non. v'ha parte. SONETTO 43. Padre del Ciel , dopo i perduti giorni , Dopo le notti vaneggiando spese' Con quel fero desio ch'al cor s'accese Mirando gli atti per mio mal sì adorni; Piacciati omai , col tuo lume ch'io torni Ad altra vita, ed a più belle imprese; Sì , ch...

Bibliografski podaci