Opere ...

Naslovnica
Perelli e Mariani, 1841
0 Recenzije
Recenzije se ne potvrđuju, ali Google provjerava ima li lažnog sadržaja i uklanja ga kad ga otkrije
 

Što ljudi govore - Napišite recenziju

Na uobičajenim mjestima nismo pronašli nikakve recenzije.

Odabrane stranice

Ostala izdanja - Prikaži sve

Uobičajeni izrazi i fraze

Popularni odlomci

Stranica 402 - QUEL MODO DI ESSERE DELLA VITA DI UNO STATO PEL QUALE EGLI VA EFFETTUANDO LE CONDIZIONI DI UNA COLTA E SODDISFACENTE CONVIVENZA.
Stranica 417 - L'uomo tanto è in possesso di fare posti i mezzi fisici quanto è in possesso di sapere. Una nazione non può soddisfare alle sue esigenze quando i suoi lumi non gli fanno conoscere che cosa comandi il tempo, o quando non sa prevedere le conseguenze della sua posizione. Se non...
Stranica 131 - l vero condito in molli versi I più schivi, allettando, ha persuaso: Così all'egro fanciul porgiamo aspersi Di soave licor gli orli del vaso; Succhi amari ingannato intanto ei beve, E dall
Stranica 423 - Qui sfogliando e raffazzonando passo passo l'individuo, trasfonde i diversi poteri nel corpo sociale e da questa fusione la monade individuale acquista tutta la sua benefica possanza. In questa divisione e ripartimento rispettivo di poteri , in cui a proporzione che 1...
Stranica 475 - Studiando sé stesso e fissando l'esame sul me intcriore, l'uomo scopre in questo me tre funzioni massime psicologiche. Queste sono, il conoscere, il volere e l'eseguire. Egli sente di possederle in proprio, e quindi le riguarda come attributi propri di sé medesimo. Le dice poi essenziali, perché mancando di alcune di esse non esisterebbe più un me che intende, vuole ed eseguisce, ma bensì un essere di diversa natura. Queste tre funzioni generali sono tre modi di...
Stranica 403 - Est igitur, inquit Africanus, res publica res populi, populus autem non omnis hominum coetus quoquo modo congregatus, sed coetus multitudinis iuris consensu et utilitatis communione sociatus.
Stranica 402 - ... ultimo voto generale di queste genti che in tutti i tempi ed in tutti i paesi invocano pace, equità e sicurezza. Questo contegno usar si deve soprattutto nel fissare i concetti di vita civile , di incivilimento , di coltura nazionale e di altre concernenti lo stesso oggetto , le quali sempre vengono ripetute e non mai spiegate, e però eccitano mille controversie che non vengono mai definite. Qui il filosofo deve esercitare sull'opinione i diritti della ragione , mostrando che si tratta di cogliere...
Stranica 423 - Il primo è la brutalità selvaggia : il secondo la schiavitù aggregata. Nel mezzo sta il campo della pace , dell' equità e della sicurezza, il quale a proporzione che si accosta ai due estremi, ne riveste i colori e le tendenze, e fa nascere uno stato più o meno misto. A proporzione che le genti si avvicinano al punto culminante di mezzo divengono , più incivilite.
Stranica 479 - Posta l'unità sostanziale dell'io pensante è impossibile figurarlo per metà determinato, e per metà indeterminato. Dunque egli sarà sempre determinato tutto intero, sia in un senso sia in un altro. La di lui vita senziente non può dunque consistere che in una serie di atti singolari nei quali tutto l'io pensante esiste ora in un modo ed ora in un altro. Il passato dunque ed il futuro non gli appartengono fuorché per una nozione speculativa presente. Dunque non possiamo fingere lo stato dell'io...
Stranica ix - E se il mondo sapesse il cuor eh' egli ebbe Mendicando sua vita a frusto a frusto, Assai lo loda, e più lo loderebbe.

Bibliografski podaci