Giornale napoletano di filosofia e lettere, scienze morali e politiche, Opseg 1

Naslovnica
Francesco Fiorentino
1879
0 Recenzije
Recenzije se ne potvrđuju, ali Google provjerava ima li lažnog sadržaja i uklanja ga kad ga otkrije
 

Što ljudi govore - Napišite recenziju

Na uobičajenim mjestima nismo pronašli nikakve recenzije.

Odabrane stranice

Ostala izdanja - Prikaži sve

Uobičajeni izrazi i fraze

Popularni odlomci

Stranica 19 - Ciò che non muore e ciò che può morire Non è se non splendor di quella idea Che partorisce, amando, il nostro sire; Che quella viva luce che sì mea 55 Dal suo lucente, che non si disuna Da lui, nè dall' amor che in lor s' intrea, Per sua bontate il suo raggiare aduna, Quasi specchiato, in nuove sussistenze, Eternalmente rimanendosi una.
Stranica 227 - Sì che m' ha fatto per più anni macro, Vinca la crudeltà, che fuor mi serra Del bello ovil, dov' io dormii agnello Nimico ai lupi, che gli danno guerra ; Con altra voce omai, con altro vello Ritornerò poeta, ed in sul fonte Del mio battesmo prenderò il cappello ; Perocchè nella Fede, che fa conte L' anime a Dio, quivi entra' io, e poi Pietro per lei sì mi girò la fronte.
Stranica 21 - Sopra tanta arte di natura, e spira Spirito nuovo di virtù repleto, Che ciò che trova attivo quivi, tira In sua sustanzia, e fassi un' alma sola, Che vive e sente, e sè in sè rigira. E perchè meno ammiri la parola, Guarda il calor del sol che si fa vino, Giunto all
Stranica 21 - Esce di mano a Lui che la vagheggia, Prima che sia, a guisa di fanciulla Che piangendo e ridendo pargoleggia, L'anima semplicetta che sa nulla, Salvo che, mossa da lieto Fattore, Volentier torna a ciò che la trastulla.
Stranica 382 - Ond' ei levò le ciglia un poco in soso; Poi disse: Fieramente furo avversi A me ed a' miei primi ed a mia parte, Sì che per due fiate gli dispersi.
Stranica 431 - Aure, le nubi e la titania lampa Fur dell'umana gente, allor che ignuda Te per le piagge ei colli, Ciprigna luce, alla deserta notte Con gli occhi intenti il viator seguendo, Te compagna alla via, te de
Stranica 260 - Italia arcadica vogliamo trovare uomini, che abbiano una coscienza , e perciò una vita , cioè a dire che abbiano fede, convinzioni, amore degli uomini e del bene, zelo della verità e del sapere, dobbiamo mirare là , in questi uomini nuovi...
Stranica 196 - Fate ch'io non vi miri, e non venghiate In tutta questa etate: Or Balli, e Canti, Venite tutti quanti, or Giochi, e Risi, A che pur state assisi? O lieta schiera, Ecco qui Primavera : ecco qui fiori : Ecco Soavi odori : ecco diletto Ridete voi e pianga sol Maumetto. E, quando ha finito il suo discorso, parte, per non dar inciampo alle coppie...
Stranica 180 - 1 ciel nimico e tutti gli elementi, Che vien per impetrar merzé da Morte: Dunque gli aprite le ferrate porte.

Bibliografski podaci