Opere di Torquato Tasso colle controversie sulla Gerusalemme poste in migliore ordine, ricorrette sull'edizione fiorentina, ed. illustrate dal professore Gio. Rosini, Opseg 11

Naslovnica
 

Što ljudi govore - Napišite recenziju

Na uobičajenim mjestima nismo pronašli nikakve recenzije.

Odabrane stranice

Sadržaj

Ostala izdanja - Prikaži sve

Uobičajeni izrazi i fraze

Popularni odlomci

Stranica 3 - S' io ti fiammeggio nel caldo d' amore Di là dal modo che in terra si vede, Sì che degli occhi tuoi vinco il valore, Non ti maravigliar; che ciò procede Da perfetto veder, che come apprende, Così nel bene appreso move il piede. Io veggio ben sì come già risplende Nello intelletto tuo l' eterna luce, Che, vista sola, sempre amore accende ; E s' altra cosa vostro amor seduce, Non è se non di quella alcun vestigio Mal conosciuto, che quivi traluce.
Stranica 73 - Ordinò general ministra e duce, Che permutasse a tempo li ben vani Di gente in gente e d'uno in altro sangue, .Oltre la difension de
Stranica 74 - Quest'è colei ch'è tanto posta in croce pur da color che le dovrien dar lode, dandole biasmo a torto e mala voce. Ma ella s'è beata e ciò non ode: con l'altre prime creature lieta volve sua spera e beata si gode. Or discendiamo ornai a maggior pietà: già ogni stella cade che saliva quand'io mi mossi, e '1 troppo star si vieta...
Stranica 159 - E disser : Padre, assai ci fia men doglia, Se tu mangi di noi : tu ne vestisti Queste misere carni, e tu le spoglia.
Stranica 238 - ... creatore e conservatore e perpetuatore di tutte le cose. Crederò dunque che sia Dio ; e crederò di lui quel di più che per rivelazione se ne sa: ch'egli sia trino e uno; e che il suo Verbo nel ventre verginale di Maria si vestisse d'umanità; e che egli ascendesse in cielo e che lasciasse Piero vicario in terra; e crederò che la vera e certa determinazione così di questi, come di tutti gli altri articoli de la fede, si debba prender da...
Stranica 19 - ... m'apparecchiava a sostener la guerra sì del cammino e sì de la pietate, che ritrarrà la mente che non erra. O Muse, o alto ingegno, or m'aiutate; o mente che scrivesti ciò ch'io vidi, qui si parrà la tua nobilitate.
Stranica 293 - Ritlur lo mondo a suo modo sereno, Cesare, per voler di Roma, il tolle: E quel che fe...
Stranica 192 - Ma a chi scrivo io della femminil virtù ? non già ad una cittadina, o ad una gentildonna privata, nè ad una industriosa madre di famiglia; ma ad una nata di sangue Imperiale, ed Eroico, la quale colle proprie virtù agguaglia le virili virtù di tutti i suoi gloriosi antecessori...
Stranica 209 - ... non solo accompagna, ma agguaglia il desiderio di conseguirle; perchè non solo le bellezze , che sono in lei terrene, e caduche, ma quelle ancora celesti, ed immortali dell'animo, essendo compartite ad altri non possono felicitar perfettamente i miei pensieri.
Stranica 233 - ... tutte le cose; e ti conosceva come un principio eterno e immobile di tutti i movimenti, e come signore che in universale provvede a la salute del mondo e di tutte le specie che da lui sono contenute. Ma dubitava poi...